“Servizio Pubblico” - La nuova trasmissione di Michele Santoro

Stampa

Servizio Pubblico

Michele Santoro riapre il suo palcoscenico con una nuova trasmissione “Comizi d’amore” "Servizio Pubblico" sostenuto da un progetto che si chiama "Servizio Pubblico", in onda su un Network di TV locali, su Sky TG24 canale (504) Eventi e sul Web.
Una trasmissione contro il duopolio televisivo che tenta di limitare la libertà di espressione nel nostro Paese. La prima puntata partirà da Cinecittà il prossimo 3 novembre e proseguirà, se tutto va bene, per altre 20 puntate.

La polemica creata dall’ex presentatore di Annozero è sorta dopo aver annunciato che tale programma ci sarà solo se verrà sostenuto, soprattutto economicamente, dal pubblico, con un contributo minimo di 10 €, infatti questi soldi servirebbero proprio per finanziare il programma, allo scopo è stato realizzato il sito www.serviziopubblico.it dove attraverso un video Santoro spiega come effettuare la donazione, e la preghiera di diffondere tra amici, parenti e conoscenti la domanda di finanziamento. «Inviatemi 10 euro - dice Santoro - e conservate la ricevuta perché poi vedrete che sarà importante. I vostri 10 euro serviranno a costruire un pezzettino di televisione senza padroni economici e senza padrini politici. I vostri 10 euro saranno un mattone di una casa dove ci sarà un unico padrone ovvero il pubblico, ovvero voi». L’obiettivo è raccogliere, attraverso le sottoscrizioni dei cittadini, almeno un milione di euro.
 
Il conduttore e la sua squadra, visto il successo di "Rai per una notte" e "Tutti in piedi", avrebbero fissato in 50mila donazioni l'obiettivo della campagna per "il nuovo servizio pubblico", ma se prima erano state coinvolte solo 30-40mila persone, adesso è un vero boom. Anche gli accessi al sito dimostrano un notevole interesse nei confronti dell'iniziativa, nella giornata di sabato scorso si sono registrati 90.000 utenti e 107.000 nella seconda giornata, per un totale di circa 500.000 contatti, oggi la raccolta fondi ha superato quota mezzo milione di euro e si avvicina a 600 mila.
 
All’iniziativa aderiscono anche tutti i 12 senatori dell'Italia dei Valori che hanno effettuato un versamento di 100 euro, lo rende noto l'ufficio stampa del Gruppo Idv al Senato.
Adriano Celentano, Dario Fo, Claudia Mori, Franca Rame sono fra i tanti personaggi famosi che hanno aderito all’iniziativa, ci sono anche Giuliano Pisapia, Elio Germano, Roberto Vecchioni, il Trio Medusa, Alessandro Bergonzoni, Ficarra e Picone, Francesca Comencini, Lucrezia Lante Della Rovere, Massimo Zedda, Teresa De Sio, Flavio Zanonato, Antonello Venditti, Luigi De Magistris, Daniele Silvestri, Daria Colombo, Dario Vergassola, Edoardo Bennato, Sabrina Ferrilli, Leo Gullotta, Max Paiella, Lillo e Greg, Monica Guerritore, Nichi Vendola, Umberto Ambrosoli, Riccardo Scamarcio, Pierfrancesco Favino, Fiorella Mannoia, Isabella Ferrari, Alessio Boni e Michele Emiliano.
 
Se vuoi aderire all’ Associazione “Servizio Pubblico” e donare 10 euro vai su www.serviziopubblico.it puoi farlo in diversi modi:
  • bonifico bancario
  • bollettino postale
  • PayPal
  • carta di credito

 

 

You have no rights to post comments