Tutorial Inkscape - Duplicazione, allineamento, distribuzione

Stampa

 

 

Duplicazione, allineamento, distribuzione
Una delle più comuni operazioni è la duplicazione di un oggetto (Ctrl+D). L'oggetto duplicato viene posizionato esattamente sopra l'originale ed è automaticamente selezionato, così da poterlo muovere direttamente con il mouse o le frecce. Per fare pratica, provate a creare una linea con delle copie come questo quadratino nero:

Immagine di esempio

 

È possibile che le copie del quadratino non siano perfettamente allineate. A questo punto serve la finestra di dialogo Allineamento (Ctrl+Maiusc+A). Selezionate tutti i quadretti (usando Maiusc+click o la selezione ad elastico), aprite la finestra di dialogo e premete il pulsante "Centra sull'asse orizzontale", poi il pulsante "Distribuisce equamente la distanza orizzontale tra gli oggetti". Gli oggetti ora sono ben allineati ed equidistanti.
Qui c'è qualche altro esempio di allineamento e distribuzione:

Immagine di esempio

 

Ordinamento verticale
Il termine ordinamento verticale si riferisce all'ordine dell'impilamento verticale degli oggetti in un disegno, cioè quali oggetti sono in primo piano e oscurano altri. I due comandi nel menu Oggetto, Sposta in cima (tasto Home) e Sposta in fondo (tasto End), servono a spostare gli aggetti selezionati alla sommità o sul fondo dell'ordinamento verticale del livello.
Altri due comandi, Alza (PagSu) e Abbassa (PagGiù), spostano in alto o in basso la selezione di un passo alla volta rispetto ad un oggetto non selezionato (contano solo gli oggetti che si sovrappongono alla selezione; se nessun oggetto si sovrappone, Alza e Abbassa spostano rispettivamente in cima o in fondo).

Fate pratica con i seguenti oggetti cambiando l'ordine verticale, in modo da portare alla sommità l'ellisse più a sinistra e sul fondo quella più a destra:

Immagine di esempio

Una scorciatoia per selezionare molto utile è il tasto Tab. Se non è selezionato nulla, con Tab si seleziona l'oggetto più in basso; altrimenti si seleziona l'oggetto appena sopra quello selezionato. Maiusc+Tab opera esattamente al contrario, partendo dal più in alto e procedendo sino al più in basso. Siccome gli oggetti creati vengono posizionati alla sommità, premendo Maiusc+Tab quando non è selezionato nulla, si selezionerà l'ultimo oggetto creato. Fate pratica con questi tasti usandoli sulla pila di ellissi sopra.

Selezionare al di sotto e spostare
Cosa fare se l'oggetto voluto è nascosto dietro gli altri? Si può vedere un oggetto dietro un altro se quest'ultimo è (parzialmente) trasparente, ma cliccando si selezionerà quello che sta sopra e non quello desiderato.

Per questo serve Alt+click. La prima volta esso seleziona l'oggetto sulla sommità, come farebbe un normale click. Il successivo Alt+click sullo stesso punto selezionerà quello subito al di sotto, poi quello sotto e così via. Perciò una serie di Alt+click esegue un ciclo dall'alto al basso attraverso tutti gli oggetti lungo l'asse verticale individuato dal punto cliccato. Quando viene raggiunto l'oggetto più in basso, il successivo Alt+click selezionerà nuovamente l'oggetto alla sommità.

Ma una volta selezionato l'oggetto voluto, cosa si può fare con esso?
Si possono usare i tasti per trasformarlo e trascinare le maniglie attorno alla selezione. Tuttavia, spostando l'oggetto stesso, si annullerà la selezione corrente e si selezionerà l'oggetto più in alto (questo perché l'operazione di trascinamento lavora sull'oggetto più in alto, ovvero quello subito al di sotto del cursore). Per spostare l'oggetto selezionato si tiene premuto Alt mentre si trascina. In questa maniera si sposterà la selezione corrente, in maniera indipendente da dove si trascina il mouse.

Fate pratica con Alt+click e Alt+trascinamento su queste due forme marroni sotto un rettangolo verde e trasparente:

Immagine di esempio