Tutorial Inkscape - Tracciati

Stampa

 

 

 

 

Disegno a mano libera e percorsi regolari
Il modo più facile per creare una forma arbitraria è disegnare usando lo strumento Matita (mano libera, F6):

 

 

 

 

 

Immagine di esempio

 

 

Se vuoi delle forme più regolari, usa lo strumento Pennino (Bezier, Shift+F6):

Immagine di esempio

 

Con questo strumento, ogni click crea un nodo spigoloso (sharp) senza nessuna maniglia di curvatura, quindi una sequenza di click produce una serie di segmenti rettilinei collegati. Cliccando e spostando si crea un nodo Bezier curvo con due maniglie collineari opposte. Premere Shift mentre si trascina una maniglia per ruotare solo una maniglia e fissare l'altra. Al solito, Ctrl limita la direzione del segmento o delle maniglie di incrementi di 15 gradi. Premendo Enter la linea viene finalizzata, Esc la cancella. Per cancellare solo l'ultimo segmento di una linea non conclusa, premi Backspace.

In entrambe gli strumenti, il tracciato selezionato correntemente mostra piccole ancore quadrate nelle estremità. Queste ancore permettono di continuare questo percorso (disegnando da un ancora ad un altra) invece di crearne una nuova.

Modificare i tracciati
In maniera differente dagli strumenti che creano forme, gli strumenti Penna e Matita creano i tracciati. Un tracciato è una sequenza di segmenti rettilinei e/o curve Bezier che, come ogni altro oggetto di Inkscape, possono avere qualunque riempimento e contorno. Ma un percorso può essere modificato modificando liberamente ognuno dei suoi nodi (non soltanto con le maniglie predefinite) o direttamente spostando un segmento del tracciato. Seleziona questo tracciato e passa allo strumento Nodo (F2):
Immagine di esempio

Puoi vedere un numero di quadretti grigi, i nodi, sul tracciato. Questi nodi possono essere selezionati con un click, Shift+click, o spostando una rubberband - esattamente come oggetti selezionati dallo strumento Selettore. Tu puoi anche cliccare un segmento per selezionare automaticamente i nodi adiacenti. I nodi selezionati vengono evidenziati e mostrano le maniglie dei nodi - uno o due piccoli cerchi connessi connessi al nodo selezionato tramite due linee diritte. Il tasto ! inverte la selezione dei nodi nel sottotracciato(i) corrente (cioè il sottotracciato(i) con almeno un nodo selezionato); Alt+! inverte nell'intero tracciato.

I tracciati possono essere modificati spostando i loro nodi, le maniglie dei nodi, o direttamente un segmento. (Prova a spostare qualche nodo, maniglia, e segmenti del precedente tracciato.) Ctrl funziona come al solito per limitare i movimenti e la rotazione. I tasti frecce, Tab, [ e ], < e gt; con i loro tasti modificatori funzionano come per lo strumento Selettore, ma si applicano ai nodi invece che agli oggetti. Puoi aggiungere nodi ovunque sul tracciato mediante un doppio click o con Ctrl+Alt+click nel punto desiderato.

Puoi cancellare i nodi con Del o Ctrl+Alt+click. Quando cancelli i nodi la forma del tracciato proverà a restare simile, se tu desideri che le maniglie non rimangano le stesse, puoi cancellare con Ctrl+Del. Inoltre, puoi duplicare (Shift+D) un nodo duplicato. Il tracciato può essere rotto (Shift+B) tra i nodi selezionati, oppure se selezioni due nodi separati su un tracciato, puoi unirli con Shift+J.

Un nodo può essere una cuspide (Shift+C), significa che le sue maniglie si possono muovere indipendentemente formando un angolo qualunque tra loro; oppure liscio (Shift+S), significa che le maniglie sono sempre sulla stessa linea retta (collineari); o simmetrico (Shift+Y), che è come quello liscio, ma le maniglie hanno anche la stessa lunghezza. Quando passi da un certo tipo ad un altro, puoi mantenere la posizione di una delle due maniglie, mantenendo il puntatore su quella desiderata, così l'altra viene modificata per essere uguale a questa.

Inoltre, puoi ritrarre le maniglie insieme mediante Ctrl+click. Se due nodi adiacenti hanno le loro maniglie ritratte, il tracciato tra loro sarà una linea dritta. Per estrarre le maniglie usa Shift+drag dal nodo verso l'esterno.

Sottotracciati e l'unione
Un oggetto tracciato può contenere più di un sottotracciato. Un sottotracciato è una sequenza di nodi connessi tra loro. Perciò se un tracciato ha più sottotracciati, non tutti i nodi i suoi nodi saranno connessi. Sotto, a sinistra, ci sono tre sottotracciati che appartengono ad un unico tracciato composto; gli stessi tre sottotracciati sulla destra sono oggetti tracciati indipendenti:

Immagine di esempio

Notare che un tracciato composto non è come un gruppo. Esso è un singolo oggetto che è selezionabile solo interamente. Se selezioni l'oggetto sulla sinistra e passi allo strumento Nodo, vedrai i nodi su tutti e tre i sotto tracciati. Sulla sinistra, puoi vedere i nodi di un solo tracciato alla volta, non tutti assieme.

Inkscape può Combinare tracciati in un tracciato cambiato (Ctrl+K) e separare un tracciato in tracciati indipendenti (Shift+Ctrl+K). Prova questi comandi sull'esempio precedente. Visto che un oggetto può avere solo un contorno e un riempimento, un nuovo tracciato composto avrà lo stesso stile del primo (il più basso in ordine verticale) oggetto una volta combiato.

Quando combini tracciati con riempimento sovrapponendoli, di solito il riempimento sparirà nell'area dove i tracciati si sovrappongono:

Immagine di esempio

Questo è il modo più facile per creare oggetti con dei buchi nel loro interno. Di seguito troverai la descrizione di comandi piu potenti, le operazioni Booleane.

Convertire in tracciati
Qualunque forma e oggetto di testo può essere convertito in tracciato (Shift+Ctrl+C). Questa operazione non cambia l'oggetto ma toglie tutte le abilità specifiche al suo tipo (ad esempio non si possono arrotondare gli angoli di un rettangolo o cambiare il testo); invece, puoi ora modificare i suoi nodi.

Inoltre, puoi convertire in tracciato il contorno di qualunque oggetto. Sotto, il primo oggetto è un tracciato (senza riempimento, contorno nero), mentre il secondo è il risultato del comando Contorno a Tracciato (riempimento nero, nessun contorno):

Immagine di esempio